castiglione d/s

Visualizza su Google Maps

Via Torquato Tasso, 14
46043 | Castiglione delle Stiviere
Tel. +39 0376 67 12 13
info@studioghidini.org

P.IVA / C.F. 01812640207

bologna

Visualizza su Google Maps

Via Augusto Murri, 45/L
40137 | Bologna
Tel. +39 051 25 17 44
bologna@studioghidini.org

P.IVA / C.F. 01812640207

Ecco perché non dovresti ignorare il bruxismo

Ecco perché non dovresti ignorare il bruxismo

Salute

Cos’è il bruxismo?

Il bruxismo è un disturbo, dovuto ad una contrazione muscolare masticatoria, che causa uno sfregamento associato ad un serramento, involontario e violento, dei denti delle arcate inferiore e superiore.

Questo fenomeno è molto diffuso: è stimato che una percentuale pari al 20% dei soggetti tende a stringere i denti durante il giorno (bruxismo statico diurno) e il 10% durante la notte (bruxismo statico notturno).

Alcuni soggetti, oltre a serrare i denti, tendono a digrignarli frequentemente: in questo caso si parla di bruxismo dinamico notturno, la tipologia che comporta più problemi a livello dentale.

Spesso i pazienti non si accorgono di soffrire di bruxismo ma riscontrano dei sintomi che possono essere collegati a questo disturbo: un frequente mal di testa al risveglio o un dolore limitato all’area cervicale, un’ipersensibilità di denti e gengive agli agenti atmosferici o addirittura difficoltà di deglutizione.

 

Potrebbe interessarti anche 5 motivi per cui scegliere Invisalign l’apparecchio invisibile

 

Quali sono le principali cause del bruxismo?

Molteplici sono i fattori che posso determinare il bruxismo, tra i più importanti:

₋ malformazioni della mandibola;

₋ difetti di occlusione dentale;

₋ Stress e alterazioni dello stato psico-patologico

 

Figura 1 Confronto tra denti sani e soggetto con bruxismo

 

Bruxismo conseguenze

In presenza di bruxismo i denti subiscono una progressiva usura, che appare come una limatura a livello dello smalto: il consumo dei denti è causato dal continuo sfregamento degli stessi e questa continua sollecitazione dello smalto facilita l’insorgenza delle carie.

Uno dei metodi più utilizzati per contrastare il bruxismo prevede l’utilizzo del bite: una mascherina in resina che si interpone tra le due arcate dentarie in modo da creare una barriera protettiva per i denti, stabilizzando l’articolazione e alleggerendo la tensione della muscolatura.

Il bite stimola l’allungamento della muscolatura riducendo le forze esercitate dai muscoli masticatori.

Questa soluzione risulta efficace solo se progettata da professionisti che sulla base delle impronte dentarie realizzano delle mascherine su misura per il paziente.

All’interno del nostro studio disponiamo di strumentazione all’avanguardia come lo scanner intraorale TRIOS 3Shape e la stampante 3D che permettono di rilevare digitalmente il modello della bocca del paziente e di stamparlo per la realizzazione di mascherine personalizzate in modo rapido ed innovativo.

 

Se sei interessato ad avere maggiori informazioni o ad effettuare una prima visita con i nostri specialisti Contattaci